mercoledì 26 febbraio 2014

Dante’s Inferno: An Animated Epic


Dante’s Inferno: An Animated Epic è un anime di Jonathan Knight del 2010, liberamente ispirato alla cantica dell’Inferno della Divina Commedia di Dante Alighieri, prodotto dalla Manglobe e dallo Production I.G, con alla regia Shukou Murase e Yasuomi Umetsu.

Trama – Dante è un cavaliere che, tornato alla sua dimora dopo la fine della Terza Crociata, trova tutta la sua famiglia e Beatrice trucidata.

A seguito di ciò, gli appare l’anima di Beatrice che, pronta per salire in Paradiso, viene ghermita da Lucifero e trascinata all’Inferno, poiché Dante ha tradito la promessa fatta alla sua amata. Stando così le cose, Dante, armato di una falce enorme, decide di discendere nel Tartaro, affrontando in brutali combattimenti tutti i terrificanti demoni che gli si presentano dinanzi, allo scopo di salvare la sua amata dalla prigionia eterna.



Come nella Divina Commedia, l’anime presenta la divisione dell’Inferno in gironi (anche se non troppo fedelmente). Inoltre, sarà Virgilio a fargli da guida in questo tumultuoso viaggio, avvertendolo, di volta in volta, dei pericoli che lo attendono.

Commento – questo è il classico anime in cui i combattimenti truculenti e il soprannaturale la fanno da padrone. Dante è un prode guerriero crociato assetato di sangue demoniaco e pronto a tutto per liberare Beatrice dalle sofferenze eterne dell'Inferno.

In altri termini, concedetemelo, un cartone stile sword and sorcery.


Lo sviluppo psicologico dei personaggi è quasi inesistente, l’unico che viene curato è quello di Dante e si sviluppa lentamente durante tutto il corso dell’anime. 

L’animazione e il character design sono i veri punti di forza di questo prodotto . Li ritengo entrambi raffinati. La prima esalta notevolmente i combattimenti, mentre il secondo evidenzia una particolare cura per i personaggi. Magistrali sono, in particolare, i disegni raffiguranti l’Inferno e le creature che lo abitano.


Giudizio finale – Per quanto mi riguarda, debbo dirvi che, ad onta delle pesanti critiche mossegli da molti addetti ai lavori, Dante’s Inferno mi ha letteralmente esaltato, come pochi altri anime e pertanto ve lo consiglio.