mercoledì 19 febbraio 2014

Hideout



Oggi, introduco il primo post del Blog, dedicato ai manga.
Voglio parlarvi di Hideout, un horror scritto e disegnato da Masasumi Kakizaki nel 2010 e composto da un unico volume.
L’opera si apre con il protagonista, Kirishima Seiichi, legato ad una sedia in una stanza buia, che chiede al suo aguzzino di essere risparmiato dalla morte. Poi, l’autore inserisce un flashback nel quale Seiichi è in vacanza in un isola con la moglie Miki, allo scopo recuperare la sua vacillante situazione famigliare, dovuta alla morte del figlio, a causa di un incidente.
Seiichi propone a Miki una gita ad una cascata che, secondo una superstizione, darebbe la felicità a chi la visita. La moglie, benché sia riluttante e sprezzante, accetta l’invito e i due coniugi vi si recano in auto. 
E’ notte e piove a catinelle, improvvisamente, la vettura dei protagonisti si ferma, poiché il carburante è esaurito. Seiichi chiede a Miki di proseguire a piedi fino alla cascata e lei, nonostante sia restia, accetta. Appena escono dal veicolo, Seiichi, pazzo di follia, rivela le sue vere intenzioni a Miki, dichiarandola responsabile della morte del figlio e, per questo motivo, cerca di ucciderla, con l’ausilio di una chiave inglese. La moglie riesce a fuggire e, trovando una caverna, decide di rifugiarvisi all’interno. Seiichi la segue, tuttavia, non potrà limitarsi a darle la caccia, ma dovrà anche fare i conti con il misterioso abitante che si cela nelle profondità della grotta.
Da questo momento in poi, il manga diventa sempre più terrificante, intriso di continui colpi di scena e di una violenza inaudita fino alla conclusione, senza dare un attimo di sosta al lettore.
Sul versante delle illustrazioni, è lecito ritenere che i disegni sono di ottima fattura e riescono a raffigurare egregiamente il terrore di questa storia.
In definitiva, un manga degno di essere letto, anche in relazione al fatto che Masasumi Kakizaki è un grande fan di Stephen King e, per questa opera, si è direttamente ispirato al grande scrittore americano.