martedì 25 febbraio 2014

Spade e Diavolerie di Fritz Leiber



Il libro di cui voglio parlarvi oggi è Spade e Diavolerie di Fritz Leiber, primo di una serie di racconti fantasy dedicati al mondo di Nehwon.

Ambientazione - L’opera è ambientata a Nehwon (un mondo immaginario) ed in particolare nella corrotta, decadente città di Lankhmar in cui il livello dello smog ottenebra completamente il cielo, tanto da impedire ai suoi cittadini di scorgere le stelle. L’Autore ci dice che, in tale luogo, la tecnologia:

“Può essere paragonata a quella dei Romani o essere paragonata, se posso usare il termine a quella medievale delle terre del sud.”(1)

Mentre per quanto attiene alle terre orientali:

“Pensate ai saraceni, agli arabi, partiati o anche agli assiri. Cavalcano cammelli ed elefanti e usano estensivamente l'arco.”(2)


Trama - I protagonisti dell’opera sono Fafhrd e il Gray Mouser.
Il primo, gigantesco barbaro del Nord dai capelli rossi, fugge da Cantuccio Freddo con Vlana, poiché sua madre, Mor, gli intima più volte di sottostare ai rigidi dettami etici prescritti dalle donne Clan delle Nevi e di sposare Mara (donna che lui non ama), minacciandolo di infliggergli una terribile punizione in caso di trasgressione. Il secondo, apprendista mago del sud, piccolo e dalla pelle olivastra, scappa dal suo luogo natio con Ivrian, dopo aver ucciso il duca Janarrl, assassino del suo maestro Glavas Rho e padre della sua amata.
Fafhrd e il Gray Mouser si troveranno a combattere insieme nella città di Lankhmar e stringeranno una forte amicizia, spinti dalla bramosia di danaro, dalla passione per l’alcol e per il gioco d’azzardo.

Commento – Il libro è divertente e scorrevole ed è caratterizzato da tutti gli elementi tipici dello sword and sorcery: antieroi, uomini membruti, soprannaturale, combattimenti, magia e donne procaci. Inoltre, è scritto da un maestro del genere come Fritz Leiber.

Pertanto, ne consiglio caldamente la lettura.


Note:

1. Fritz Leiber (1976). Fafhrd and the Mouser Say Their Say. The Dragon

2. Ibidem.