domenica 23 marzo 2014

Alexander - Cronache di guerra di Alessandro il Grande ( Alexander Senki)




Da molto tempo, avrei voluto parlarvi di Alexander - Cronache di guerra di Alessandro il Grande ( Alexander Senki), un anime ispirato alle gesta di Alessandro Magno, uscito in Giappone nel 1999, tratto dal romanzo di Hiroshi Aramata e diretto da Yoshinori Kanemori.

Trama – Siamo nel regno di Macedonia, nell’anno 300 a.C., Alessandro III (meglio conosciuto come Alessandro Magno) vive un rapporto conflittuale con il padre re Filippo II, poiché questi decide di ripudiare sua moglie Olimpiade (madre di Alessandro) per sposare Euridice. Oltre a ciò, Alessandro è costretto a difendersi anche da vari sicari, dotati di poteri soprannaturali, che attentano alla sua vita.
Nel frattempo, Filippo II, durante i festeggiamenti pubblici da lui indetti per aver soggiogato le città-stato greche, viene ucciso da una sua guardia del corpo e, di conseguenza, Alessandro diventa il legittimo re di Macedonia, volgendo lo sguardo alla conquista dell’impero persiano.



Commento – Partiamo subito con il dire che Alexander rappresenta una delle opere più originali e sconvolgenti del panorama moderno dell’animazione. Non è agevole, infatti, inquadrare in un singolo genere questo anime.
Anzitutto, un elemento fondamentale è quello storico: vengono narrate, infatti, la vita di Alessandro Magno e le campagne militari da lui combattute in Grecia, Egitto, Medio Oriente ed India.
In secondo luogo, si deve rilevare che il soprannaturale e l'horror giocano un ruolo chiave nell’anime. Basti pensare alla madre di Alessandro, la procace Olimpiade, la quale, mediante strani sortilegi ed evocando divinità malefiche, predice che il figlio distruggerà il mondo; oppure ai poteri occulti dei sinistri pitagorici.
In terzo luogo, vengono esaltati i combattimenti e le battaglie, nel corso delle quali, tuttavia, a dispetto della tecnologia dell’epoca, abbiamo anche macchinari da guerra straordinari (come ad esempio robot oppure enormi carri armati di lame giganti), che attribuiscono all’anime anche caratteristiche tipiche del sandalpunk.
In quarto luogo, grande rilievo è dato all’eroismo, Alessandro riesce ad ottenere vittorie impossibili, grazie alla sua audacia ed alla sua arguzia, senza dimenticare i poteri straordinari che evoca durante le battaglie.
Per quanto concerne il character design (di Peter Chung, ne abbiamo parlato in relazione a Diablo III – Wrath), esso è uno gli elementi di punta di Alexander e ciò che mi ha maggiormente colpito. I personaggi, oltre a presentare disegni raffinati, sono molto differenti l’uno dall’altro, vestono abiti attillati e colorati, e sono raffigurati con lineamenti marcatamente effeminati. Il tutto, ovviamente, alla luce di una rivisitazione dell’Autore che rende questa opera unica nel suo genere.
L’animazione è fluida e viene esaltata nel corso delle battaglie.

In conclusione, ritengo che questo sia un prodotto eccezionale.



Scheda:

Titolo originale:         Alexander senki
Autore:                     Hiroshi Aramata (romanzo)
Regia:                       Yoshinori Kanemori
Sceneggiatura:          Sadayuki Murai
Character design:      Peter Chung
Musiche:                   Ken Ishii
1ª TV:                       14 settembre 1999 – 7 dicembre 1999
Episodi:                     13 (completa)
Durata ep.:                30 min
Rete italiana:             MTV
1ª TV it.:                    6 gennaio 2000 – 30 marzo 2000
DVD:                          4

Prezzo IBS:                € 17,99