sabato 22 marzo 2014

La legione perduta di Harry Turtledove




L’ottantacinquesimo volume della Fantacollana Nord è la legione perduta, un libro fantasy scritto da Harry Turtledove, appartenente alla saga di Videssos, pubblicato nel 1989 in Italia (mentre nel 1987 negli USA).

Trama -  Marcus Aemilius Scaurus è un tribuno a capo di una legione romana che si appresta a ricongiungersi con Giulio Cesare, durante la conquista della Gallia. Il suo vice è Gaius Philippus, veterano della guerra civile romana dell’ 82 a.C. che ha visto opporsi  Gaio Mario e Lucio Cornelio Silla.
Durante il tragitto, Scaurus e i suoi uomini vengono assaliti da un esercito di galli, comandato da Viridovix e, pertanto, sono costretti ad ingaggiare battaglia. Quando i romani stanno per avere la meglio, Viridovix propone un duello all’ultimo sangue a Scaurus. Il romano accetta la sfida, tuttavia, nel momento in cui i due comandanti incrociano le spade, grazie ai simboli runici in esse presenti, vengono avvolti da una luce misteriosa che catapulta tutta la legione e Viridovix in un universo parallelo. Questo è un mondo nel quale l’antico impero di Videssos, dilaniato da faide interne e sempre in cerca di mercenari, è in guerra con una feroce popolazione di nomadi: gli Yezda.
In tale contesto, Scaurus deciderà di mettere la sua spada al servizio dell’Impero.

Commento – Turtledove, grazie ai suoi studi, narra con arguzia una storia che ricalca la situazione politica dell’Impero Bizantino. Da un lato, abbiamo Videssos che rappresenta proprio l’impero romano d’oriente, nel quale vi è continua necessità di assoldare eserciti mercenari, come i Namdaleni (riconducibili ai Normanni) e gli Halogai (simili ai Vichinghi). Dall’altro, vi sono gli Yezda, popolazione nomade affine ai Turchi.
Qui, l’Autore intende soffermare l’attenzione del lettore sugli intrighi di corte e sulle problematiche legate alla difficoltà di gestire politicamente un impero multietnico nel quale, per far fronte alla difesa dei confini, occorre ricorrere ad eserciti mercenari.
Su un altro versante, è doveroso ricordare che nonostante questo romanzo appartenga al genere fantasy, la magia viene utilizzata con il contagocce e non sempre riesce a sortire gli effetti sperati.
Grande rilievo, invece, hanno le battaglie campali che vengono descritte con estrema cura dall’Autore, consentendoci di immaginari scontri epici tra fanteria romana e cavalleria barbara.
In definitiva, un buon libro fantasy non storico (come osserva egregiamente Davide Mana), che consiglio di leggere.

Autore - Harry Turtledove (Los Angeles, 14 giugno 1949) è uno scrittore americano di romanzi di fantascienza, ucronia e fantasy. Dopo aver ottenuto un dottorato di ricerca in storia bizantina, Turtledove si è dedicato alla narrativa. Tra le maggiori opere dell’Autore ricordo la saga fantasy di Videssos e i cicli ucronici dell'Invasione e della Colonizzazione.

Scheda:

Titolo:            La legione perduta. La saga della legione perduta. Vol. 1
Autore:           Turtledove Harry
Prezzo:           € 8,50
Dati:              2005, 373 p., brossura
Traduttore:     Guarnieri A.
Editore:          TEA  (collana Teadue)