mercoledì 24 settembre 2014

Asteria alla Corte di Minosse di Davide Mana


Titolo: Asteria alla Corte di Minosse
Autore: Davide Mana
Editore:  8PiecePress

Serie : Le Avventure di Asteria

Genere:  peplum / fantasy / sword and sorcery / low fantasy
Data di pubblicazione: 1 settembre 2014
Disponibile sul KindleStore di Amazon






Trama:

"Il Tempo e l'Occasione sono padroni inflessibili." 
Strappata ad una eternità di nulla e perduta nel tempo e nello spazio, Asteria è al servizio di forze che non riesce a comprendere. 
Per risolvere il mistero della propria esistenza, Asteria dovrà prima risolvere il mistero che avvolge la Corte di Minosse. 
Dovrà sopravvivere alla furia del Minotauro. 
E questa è solo la prima delle prove che l'attendono...




Commento:

Davide Mana ci proietta nell’isola di Creta, ed in particolare a Cnosso, nell’epoca antica (non meglio definita), per narrarci le gesta di Asteria, una membruta amazzone dai capelli color cenere, la quale è reduce da un viaggio nell’Ade ed ha perso la memoria. La donna, dopo essere venuta a conoscenza che il re di Creta è Minosse, figlio di Zeus, intende recarsi da lui per chiedergli la ragione della sua presenza in quel luogo.
Nel corso delle sue peripezie, la nostra eroina apprende che il re Minosse è diventato un despota crudele, intenzionato a conquistare il mondo ed è succube di Aischyuras, uno stregone ermafrodito devoto alla Dea Serpente. Quest’ultimo, grazie ai suoi prodigi a Corte, è riuscito ad assurgere alla carica di Primo Consigliere del re ed ha liberato il Minotauro dal Labirinto, ottenendone i servigi…

Non vado oltre nel raccontarvi la storia, perché non voglio fare spoiler ed attirarmi le ire di Davide.
Veniamo alle considerazioni sull’ebook.
Davide Mana, con Asteria alla Corte di Minasse, ripercorre i miti greci legati al Minotauro ed a Minosse, ambientando la vicenda a Cnosso, capitale di Creta. Ciò nondimeno, l’Autore modifica tale storia, introducendo elementi del tutto nuovi, che rendono l’ebook originale ed affascinante.
Anzitutto il Mana pone al centro della vicenda una donna: Asteria. L’amazzone non può ritenersi un personaggio simile alle eroine tipiche che siamo abituati a conoscere, quali Xena o Red Sonja. Al contrario Asteria, pur essendo una membruta e abile guerriera, ha un profilo psicologico complesso e tormentato, dotato di introspezione, astuzia e pulsioni sessuali; il che la rende credibile agli occhi del lettore.
La narrazione è godibile e rapida. Quando l’Autore comincia a pigiare il piede sull’acceleratore, costringe il lettore a proseguire la lettura per scoprire i misteri che si celano alla corte del re Minosse.
Un elemento di grande pregio è costituito dai numerosi combattimenti descritti con dovizia di particolari nei quali Davide Mana esprime tutto il suo potenziale di scrittore, illustrandoci tecniche di combattimento sopraffine e astuzie degne del miglior Ulisse.
E’ presente anche il soprannaturale. In primo luogo vi è il Minotauro che appare in un ruolo differente rispetto a quello assegnatogli dai miti greci, che lo rende maggiormente presente nella vicenda in argomento. In secondo luogo vi è lo stregone ermafrodita Aischyuras, villain dotato di poteri occulti e di un’arcana conoscenza che ammalia il re Minosse e che gli fa scalare la gerarchia sociale dell’Isola.

In conclusione vi dico che Asteria alla Corte di Minosse è un ottimo ebook, che presenta elementi di originalità unici nel panorama italiano fantasy.

Voto 5/5