martedì 25 novembre 2014

L' ultima ragione dei re. Ultima ratio regum di Joe Abercrombie

Scheda:
Titolo: L' ultima ragione dei re. Ultima ratio regum
Autore: Joe Abercrombie
Editore:  Gargoyle
Traduttore: B. Tavani
Genere: grimdark fantasy / fantasy
Data di pubblicazione: 2014
Pagine: 811
Prezzo: € 16,92

Trama: La fine è vicina. La battaglia infuria, il Re degli Uomini del Nord non accenna a cedere, e c'è solo un uomo che può fermarlo. Il suo più vecchio amico, che è anche il suo più vecchio nemico. Per Novedita il Sanguinario è ora di tornare a casa. Con troppi capi e troppo poco tempo, il Superiore Glokta sta combattendo un altro tipo di guerra. Una lotta segreta in cui nessuno è al sicuro e il tradimento è sempre in agguato. Anche se i giorni della spada sono ormai lontani, almeno il ricatto, le minacce e la tortura non passano mai di moda. Jezal dan Luthar ha deciso che combattere per la gloria è troppo doloroso, così volta le spalle alla vita da soldato per dedicarsi a un'esistenza più tranquilla. Ma la gloria ha la cattiva abitudine di coglierti alle spalle quando meno te lo aspetti. Mentre il Re dell'Unione è sul letto di morte, i contadini si ribellano e i nobili si accapigliano per rubargli la corona. Eppure nessuno crede che l'Unione stia per essere colpita al cuore. Solo il Primo Mago ha un piano per salvare il mondo, ma ci sono dei rischi. Dopotutto, non c'è rischio peggiore della violazione della Prima Legge...


Autore: Joe Abercrombie (Lancaster, 31 dicembre 1974) è uno scrittore britannico. Laureato in psicologia, dopo aver svolto la professione di produttore televisivo, ha intrapreso la carriera di montatore freelance. Successivamente, si è dedicato alla scrittura, pubblicando nel 2006 il romanzo fantasy Il richiamo delle spade (The Blade Itself) a cui sono seguiti  Non prima che siano impiccati (Before They Are Hanged) e L'ultima ragione dei re. Ultima ratio regum (Last Argument of Kings), tutti appartenenti alla trilogia de La Prima Legge. Nel 2009 ha pubblicato Il sapore della vendetta, che è stato candidato al David Gemmell Legend Award per il 2011, e nel 2011 The heroes.