sabato 27 dicembre 2014

Aforismi sculliani

"I deboli non meritavano compassione né pietà, e la loro esistenza era paragonabile a quella di un cervo, il cui scopo è di garantire la sopravvivenza al cacciatore.O i deboli diventavano forti o morivano. Era l'ordine naturale delle cose."

Luke Scull, La compagnia della spadaNewton Compton, 2014